9.5 C
Milano
venerdì, 23 Ottobre, 2020
Home Benessere Il cioccolato, il caffè, la pizza… senza api non esisterebbero. 20 maggio:...

Il cioccolato, il caffè, la pizza… senza api non esisterebbero. 20 maggio: giornata mondiale delle Api

Il cioccolato, il caffè, la pizza… senza api non esisterebbero. 20 maggio: giornata mondiale delle Api.

Oggi 20 maggio si festeggia, a livello planetario, la giornata mondiale dedicata alle api. Senza api non esisterebbero tutti i tipi di alberi da frutto (sì tutti!); ma anche le fragole, le more, i lamponi, i mirtilli, l’uva, i pomodori, il caffè, il cioccolato. Per farla breve, visto che la lista sarebbe lunghissima, senza api  non  crescerebbe il 75 percento delle nostre culture. Ma non solo! Senza api non ci sarebbe nemmeno foraggio a sufficienza per le mucche, quindi senza impollinatori non esisterebbero nemmeno il latte, lo yogurt, il burro, la panna, il gelato, il formaggio… Se le api sparissero dalla faccia della terra le conseguenze sulla produzione alimentare e sull’ambiente sarebbero a dir poco devastanti.

Ammettiamolo: comunemente quando si parla di api la prima cosa che ci viene in mente è che producono miele, ma da oggi teniamo a mente che fanno molto, ma molto di più.

Ricordatevi: se quest’oggi avete fatto uno spuntino di metà mattinata con un frutto è grazie ad un’ape; se al bar consumerete una centrifuga o se questa sera accompagnerete al vostro secondo un bel piatto di verdura o d’insalata è stato merito di un’ape. Per l’ambiente e il genere umano, il ruolo di questi insetti è a dir poco essenziale. Forse non tutti sanno che ben un terzo del nostro cibo dipende proprio dalla loro impollinazione. È bene rilevare che questo servizio offerto gratis, e sottolineiamo gratis, dalle api di tutto il mondo è stato stimato in circa 265 miliardi di euro all’anno e garantisce lo sviluppo di oltre 4.000 tipi di verdure e frutta, ma non solo.

Legambiente dichiara che di questi tempi la famiglia delle api è in serio pericolo.

Le api sono a rischio!

Fino ad oggi, è stato soprattutto il calo nelle popolazioni dell’ape da miele domestica a far parlare di sé, ma la nuova lista rossa europea indica che il 9% di tutte le specie di api del nostro continente è a rischio di estinzione. Che cosa possiamo fare noi? Moltissimo! Vai a quest’articolo per saperne di più e per firmare la petizione. Le api sono in pericolo d’estinzione, firma le petizioni di Greenpeace e Legambiente.(clicca qui)

Lo sapevi che l’ape regina ha diversi amanti, fino a 63 partner, o che le api imparano in fretta, sanno risolvere i problemi, sono in grado di riconoscere i colori, riescono a ricordare un particolare odore, hanno un senso dell’orientamento invidiabile e possono anche sognare. Leggi il nostro articolo con tutte le curiosità cliccando qui

Salvatore Paglia
Vivere senza banalità? Uno scopo. Smettere di mangiare il salato dopo il dolce? Una sfida perenne. L’amore per la scrittura? Un incontro senza colpo di fulmine, sfociato in un’inarrestabile passione e caratterizzato da “licenze poetiche”. Ciò che mi riesce bene? Regalare sorrisi agli estranei, rimpinzarmi di schifezze sul divano vestito come se dovessi andare alla Scala e perdermi negli occhi di anziani e bambini.
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Mostra Giancarlo Cerri: “Quando l’orbo ci vedeva bene”

Dal 28 ottobre al 15 novembre al Centro Culturale di Milano in Largo Corsia dei Servi 4. Dopo...

“La vie en rose… Bolero”, uno spettacolo straordinario che cattura ed emoziona

Venerdì 30 ottobre al Teatro Pime di Milano Senza dubbio è uno dei titoli di punta del Balletto...

Giovanni Cerri: Diario della pandemia, quaranta disegni durante l’isolamento

Casa Lucio Fontana - Via Lucio Fontana 450 - Comabbio (VA)Dal 10 ottobre al 1° novembre 2020

Domenica 27 settembre “Sei gridi di separazione”, la nuova stagione di musica classica dello Spazio Teatro 89 di Milano

Sei gridi di separazione Piccola fenomenologia del distanziamentodal 27 settembre al 22 novembre 2020