9.5 C
Milano
venerdì, 30 Ottobre, 2020
Home Milano Nonno 83enne arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti

Nonno 83enne arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti

Nonno 83enne arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti. L’uomo, recidivo, era già noto alle Forze dell’Ordine. Questa volta la Polizia di Stato di Milano, nell’ambito di un mirato servizio antidroga, l’ha arrestato per spaccio e detenzione di cocaina. 

Accade tutto nel corso di un servizio di osservazione. Gli agenti hanno notato un ragazzo entrare ed uscire molto rapidamente da un’abitazione in via Fleming, a Milano. Ad accogliere il giovane sull’uscio di casa, un uomo anziano che ha provveduto a chiudere immediatamente il battente dell’abitazione. D’acchito, vedendo la scena, a chiunque sarebbe venuto da pensare: “Un nipote che va a trovare il nonno…che carino! Ce ne fossero di ragazzi così”, ma invece. I poliziotti non si sono fatti intenerire da questa scena, anche perché il ragazzo è uscito immediatamente dalla dimora e si è allontanato frettolosamente. Insospettiti gli agenti hanno fermato il giovane. Durante la perquisizione i poliziotti della Squadra Mobile hanno trovato nelle tasche dei pantaloni del ragazzo una dose di cocaina appena acquistata per 40 euro. Gli agenti sono quindi entrati nell’appartamento identificando lo spacciatore 83enne.

Beccato con le mani nel sacco! Il nonno 83enne arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti apre ai poliziotti tenendo fra le mani quattro involucri di cocaina.

L’anziano, che non si è accorto di nulla, quando ha sentito suonare il campanello della propria abitazione ha aperto la porta stringendo tra le mani quattro involucri di cocaina di circa 3 grammi, caratterizzati dallo stesso confezionamento di quella rinvenuta addosso all’acquirente fermato poco prima. Beccato con le mani nel sacco, il nonno, molto probabilmente si aspettava la visita di un altro acquirente e non di certo quello della Polizia.

Nell’abitazione, oltre alla droga, sono stati rinvenuti e sequestrati anche 600 euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Per la serie il lupo perde il pelo ma non il vizio, il nonno 83enne arrestato per spaccio e detenzione di stupefacenti era già schedato.

Il curriculum dell’uomo è più tosto variegato. L’anziano, arrestato per spaccio e detenzione di cocaina, annovera numerosi precedenti penali: spaccio, furto, falso e detenzione abusiva di armi da fuoco.

Salvatore Paglia
Vivere senza banalità? Uno scopo. Smettere di mangiare il salato dopo il dolce? Una sfida perenne. L’amore per la scrittura? Un incontro senza colpo di fulmine, sfociato in un’inarrestabile passione e caratterizzato da “licenze poetiche”. Ciò che mi riesce bene? Regalare sorrisi agli estranei, rimpinzarmi di schifezze sul divano vestito come se dovessi andare alla Scala e perdermi negli occhi di anziani e bambini.
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

Mostra Giancarlo Cerri: “Quando l’orbo ci vedeva bene”

Dal 28 ottobre al 15 novembre al Centro Culturale di Milano in Largo Corsia dei Servi 4. Dopo...

“La vie en rose… Bolero”, uno spettacolo straordinario che cattura ed emoziona

Venerdì 30 ottobre al Teatro Pime di Milano Senza dubbio è uno dei titoli di punta del Balletto...

Giovanni Cerri: Diario della pandemia, quaranta disegni durante l’isolamento

Casa Lucio Fontana - Via Lucio Fontana 450 - Comabbio (VA)Dal 10 ottobre al 1° novembre 2020

Domenica 27 settembre “Sei gridi di separazione”, la nuova stagione di musica classica dello Spazio Teatro 89 di Milano

Sei gridi di separazione Piccola fenomenologia del distanziamentodal 27 settembre al 22 novembre 2020